Visite: 2475

scooter elettrici 2015.

Secondo uno studio di Navigant Research, entro il 2023 assisteremo a un vero e proprio boom di vendite per quanto riguarda moto e scooter elettrici, in risposta al caro benzina e al traffico sempre più congestionato delle metropoli mondiali: si prevedono ben 55 milioni di nuove immatricolazioni a livello globale: numeri forse troppo ottimisti, che lasciano ben sperare per questo settore della mobilità sostenibile oggi in difficoltà, a causa dei prezzi ancora troppo alti e dei limiti in prestazioni e autonomia rispetto ai modelli ad alimentazione tradizionale; proviamo intanto a proporvi le novità di scooter elettrici 2015 nella speranza che convertiate il vostro vecchio motorino in un modello elettrico.

Infatti sono pratici, silenziosi, facili da guidare, poco ingombranti e soprattutto a zero emissioni, rappresentano un’alternativa green agli omologhi alimentati a benzina per gli spostamenti in città, consentendo di sfruttare i vantaggi degli ecoincentivi statali (nel 2015 pari al 15% del costo complessivo del mezzo), dei minori costi di gestione e manutenzione, nonché dell’accesso alle zone di traffico limitato (Ztl).

 

 
 

Una sfida che ancora non è stata colta dalle grandi case produttrici, che latitano nell’offerta di veicoli a due ruote ecologici, se escludiamo l’interesse dimostrato da BMW e Yamaha.

 

BMW. Il marchio bavarese schiera C-Evolution, il maxi-scooter elettrico estremamente versatile e dalla tecnologia all’avanguardia.

  • C-Evolution. Il gruppo propulsore, composto da un motore sincrono permanente raffreddato a liquido e da una cinghia dentata per la trasmissione secondaria, è in grado di erogare una potenza massima di 35 kW (47 Cv), per una velocità di punta di ben 120 Km/h (scatto da 0 a 100 Km/h in circa 6,2 secondi). che garantisce un’elevata autonomia (100 Km) grazie alla batteria ad alto voltaggio e capacità (8 kWh), ricaricabile in meno di tre ore se completamente scarica. Prestazioni eccezionali per un mezzo ecologico, dinamico e piacevole da guidare viste le quattro differenti modalità, che anche nel design (luci e indicatori di direzione a led, finiture accurate) mostra le capacità innovative di quest’azienda, entrata ormai in grande stile nel mondo dell’e-mobility su due ruote. Tra le dotazioni anche un grande display TFT a colori. Prezzo: 15.750 euro.
C-Evolution BMW

Scooter elettrici 2015: il nuovo C-Evolution BMW

Yamaha. Restando tra le gradi case, ci spostiamo in Asia dove Yamaha si fregia del suo EC-03, uno scooter leggero (soli 56 Kg), di piccole dimensioni e dal gusto retrò,

  • EC-03. Equipaggiato con un motore elettrico Yipu da 1,4 kW (280 giri al minuto di potenza massima) e una batteria agli ioni di litio (50 V/15 Ah) ad alta densità di energia – ricaricabile in sette ore da una normale presa di corrente elettrica – che garantisce un’autonomia media di 43 Km. Versatile e adatto anche ai meno esperti (per utilizzarlo basta un patentino per gli scooter 50 cc), EC-03 dispone di due modalità di guida (Standard, più tranquilla, e Power, più scattante), con la seconda che riesce a far raggiungere al mezzo la velocità di 45 Km/h dichiarata dalla casa, sfruttando la potenza di 2 Cv e la coppia di 9,6 Nm. Prezzo 2.490 euro.
yamaha-ec03

Lo Yamaha EC-03 è l’unico modello elettrico della casa giapponese

Le grandi case, purtroppo, finiscono qui, perché il resto dell’offerta è garantita solo da piccole aziende nazionali e non, che pongono fiducia sulle potenzialità dell’elettrico e sugli sviluppi della mobilità a impatto zero.

 

Vectrix. Negli Usa la principale azienda specializzata nel settore degli scooter elettrici è la Vectrix. Dopo l’originale Vx-1, la casa americana presenta due interessanti nuovi modelli, Vx-1 Li e Li +, che adottano le tecnologie tipiche della casa.

  • Vx-1 Li. Grazie all’acceleratore rigenerativo l’autonomia è maggiore, c’è la retromarcia a bassa velocità per facilitare le manovre ed un sistema di trasmissione planetario integrato nella ruota posteriore; mentre il telaio leggero è in alluminio aeronautico e i dischi freno anteriori e posteriori della Brembo; la forcella telescopica è Marzocchi e i doppi ammortizzatori Sachs. Monta una batteria al litio da 30 Amph e 3,7 kWh di potenza (autonomia da 64-96 Km), dal peso di 192 kg, accelera in sei secondi e raggiunge una velocità massima di 110 Km/hPrezzo: da 9.971 euro.
  • Vx Li +. E’ un potetente maxi-scooter dalle stesse caratteristiche tecniche del modello più piccolo e lo contraddistingue la batteria al litio Vectrix, da 42 Amph e 5,4 kWh, per un’incredibile autonomia da 88 a 136 Km. Dal peso di 208 Kg, accelera in 6 secondi e raggiunge una velocità massima di 110 Km/h. Prezzo: da 11.737 euro.
  • Vx-2. Equivalente agli scooter 50 cc e alimentato da batterie sigillate al piombo (48 V-2,8 kWh con autonomia dai 60 agli 80 Km e un tempo di ricarica di 3,5-5 ore). Prezzo: da 2.900 euro con eco-incentivi.
vectrix-vx-1-li

Uno dei modelli di punta della americana Vectrix è lo Vx-1 Li ed è venduto anche in italia

  • Vx-2 +. Equivale invece a un motociclo, è dotato di batterie (48 V-2,8 kWh) con autonomia da 64 a 88 Km, tocca una velocità massima di 65 Km/h. Prezzo: 3.100 euro con eco-incentivi.
  • Vx-3 Li +. Un rivoluzionario scooter a tre ruote dotato di batterie agli ioni di litio e di tre sistemi brevettati dalla casa: l’acceleratore rigenerativo; il sistema di trasmissione planetario integrato posteriore, e una nuova sospensione anteriore elettronica che blocca le due ruote anteriori nella posizione verticale quando si è fermi o con velocità di 8 Km/h. Questi i suoi dati tecnici: scatto da 0 a 80 Km/h in 8,25 secondi; velocità massima 110 Km/h; autonomia 120 Km; capacità batterie 5,4 kW; tempo di ricarica 4-6 ore; peso 234 Kg. Prezzo: da 13.500 euro.

Emco. E’ ricco il listino del marchio tedesco, che propone ben 6 modelli (Nova, Novantic, Novax, Novi, Novum e Novum 77), tutti garantiti per due anni.

 
  • Nova, che spicca per il design all’avanguardia e il look retrò, è lo scooter ideale per gli spostamenti quotidiani in città e le gite all’aria aperta. Le due batterie agli ioni di litio, removibili, garantiscono un’autonomia massima di 100 Km e possono essere ricaricate ad ogni normale presa di corrente (220 V) in un tempo di 1,5-3 ore, mentre il motore da 2 kW, montato sul mozzo, consente grande agilità nel traffico cittadino e spinge il mezzo fino a una velocità massima di 45 Km/h. Prezzo: in Italia di 4.017,79 euro.
  • Novantic, classico ed elegante, è uno scooter ultraleggero di soli 89 Kg che monta lo stesso motore elettrico da 2 kW (velocità massima 45 Km/h) ed è equipaggiato di serie con una batteria agli ioni di litio removibile (autonomia di 50-100 Km), che dà svariate possibilità di ricarica. Particolarmente adatto alle donne per la sua facile gestione. Prezzo: da 3.915,27 euro.
  • Novax, spinto da un più potente motore da 4 kW, si caratterizza per le sue ruote da 14’’ e consente di viaggiare con la massima resa anche in due e su pendenze estreme (velocità massima 45 Km/h). La batteria agli ioni di silicone o litio garantisce una potenza di lunga durata e un’autonomia di 100 Km (tre ore per la ricarica), mentre gli efficienti freni a disco a doppio pistone anteriori e posteriori e le sospensioni di alto livello rendono la guida più sicura e confortevole. Ricche le dotazioni di serie, che comprendono due pratici vani, un grande scomparto, una quadro strumenti completo e illuminato, un catarifrangente anteriore per aumentare la visibilità ecc. Prezzo: da 5.401,46 euro.
  • Novi, dalle linee classiche e perfetto per la guida in città, presenta caratteristiche del tutto simili a Novantic ma è spinto da un motore meno potente (1,5 kW) ed è ancora più leggero (soli 85 Kg). Prezzo: 3.792,25 euro.
  • Novum è uno scooter elettrico completo e dal design moderno, che grazie al motore da 3 kW offre una resa di guida simile a quella dei modelli a benzina senza però inquinare e abbattendo i costi di gestione. Ben accessoriato (illuminazione a led o xeno-ottica, grande quadro strumenti con tutte le indicazioni, freni a disco a doppio pistone per una sicurezza maggiore), tocca una velocità massima 45 Km/h, vanta un’autonomia 100 Km e ricarica le batterie in tre ore. Prezzo: 5.196,79 euro.
emco NOVUM

Ecco Novum, il nuovo modello di scooter elettrico della Emco

  • Novum 77. Se però cercate maggior potenza e prestazioni, potrebbe far per voi l’ultima creatura Emco, questo scooter elettrico, grazie al suo motore da 5 kW (6,8 Cv) e alla sua innovativa batteria gli ioni di litio (60 V/ 60 Ah), può raggiungere gli 85 Km/h e mantenere un’ottima autonomia (80 Km). L’ultimo nato è anche il primo scooter elettrico Emco dotato del sistema Recovery Energy System, che permette di recuperare l’energia in frenata, convertendola da cinetica in elettrica. Prezzo: 6.427,03 euro.

UNU Motors. Sempre in Germania, novità in casa UNU Motors con l’omonimo scooter elettrico.

  • Unu. Un due ruote che si caratterizza per i richiami retrò, il peso contenuto (66 Kg con le batterie) e gli ingombri compatti. Il motore da 1 kW è collocato nel mozzo posteriore, mentre le batterie al litio della Panasonic consentono un’autonomia di 50 Km. Questa è la configurazione base, proposta a un prezzo di 1.699 euro, che può esser potenziata con le unità da 2 (500 euro in più) o 3 kW (supplemento di 1.100 euro), oppure con un secondo accumulatore (700 euro), che può portare l’autonomia a 100 Km. In ogni caso quel che cambia non è la velocità di punta, limitata a 45 Km/h, ma lo scatto in accelerazione e la ripresa, più potenti con le versioni più care. Prezzo: 1.699 euro
unu

Unu è il due ruote elettrico economico che si caratterizza per i richiami retrò,

Govecs. Un’altra azienda tedesca che ha presentato all’edizione 2014 di EICMA i suoi nuovi modelli.

  • GO! S 3.4, pensato prevalentemente per lo sharing, chiude la gamma rappresentata dai vari S 1.3, S 1.4 e S 2.4, scooter elettrici dalla velocità di 45 Km/h e un’autonomia di 50 (S 1.3, S 1.4) e 100 Km (S 2.4). Primo scooter Govecs di cilindrata 125, monta batterie al litio leggere (72 V) che garantiscono un’autonomia di 50-70 Km, viaggiando ad una velocità media di 60 Km/h. Questi i suoi altri dati tecnici: due posti; velocità massima 80-85 Km/h; freni a disco idraulici anteriori e posteriori; capacità batteria 3 kWh c.a.; tempo di ricarica 4-5 ore; tachimetro digitale multifunzionale sul cruscotto; motore senza spazzole con cinghia di trasmissione dalla coppia di 114 Nm; peso di 120 Kg circa. Prezzo: 6.960 euro.
govecs-GO! S 3.4

Della Govecs il nuovo scooter elettrico 2015 si chiama GO! S 3.4,

  • Go! T. Modelli da lavoro ideali per il trasporto merci grazie al bauletto integrato dalla capienza fino a 200 litri. Si passa dal modello base Go! T1.3 (batterie al litio, autonomia di 50 Km, velocità massima 45 Km/h), per arrivare ai più evoluti Go! T 2.4 (autonomia fino a 50 Km) e Go! T 3.4 (velocità massima 85 Km/h).
govecs_go_t

Modello da lavoro della Govecs, il GO! T ha molto spazio in più!

Etropolis. Un’altra importante casa italo-tedesca che schiera una vasta gamma di scooter elettrici. I suoi principali modelli (Reload, Retro, Retro Evo, Retro Lithium, Bel Air, Bel Air Lithium, Miami, Future) non sono solo a impatto zero, ma godono anche dell’esenzione dal bollo per cinque anni, dello sconto del 50 % sulla polizza RCA e dell’accesso senza limiti alle Ztl, consentendo di percorrere 100 Km con soli 0,5 euro.

  • Reload è uno scooter elettrico pensato per il trasporto merci, dotato di vasta pedana e ampi portapacchi anteriori e posteriori (può trasportare fino a100 Kg), che con le sue ruote piccole e gomme larghe si adatta a qualsiasi tracciato. Già sperimentato per la consegna di pacchi e lettere nel centro di Genova, questo due ruote ecologico leggero e potente (motore da 4 kW) si fa apprezzare per velocità e stabilità e vanta un’autonomia estensibile da 55 a 100 Km, aggiungendo due moduli di batterie agli ioni di litio a quello di serie. Prezzo base 4.929 euro.
  • Retro. Linee non a caso retrò per il modello base, spinto da un motore da 2 kW e dotato di batterie in gel di silicio che si ricaricano in 5-8 ore, garantendo un’autonomia fino a 70 Km (velocità massima 45 Km/h). La dotazione di serie prevede portapacchi e schienalino per il passeggero. Prezzo: 2.300 euro.
  • Retro Evo. Più recente, si caratterizza per il maggiore comfort e monta ruote di 12” al posto di quelle originali di 10”. Prezzo: 2.400 euro.
Etropolis Retro Evo

Lo scoooter di Etropolis Retro Evo

  • Retro Lithium. Particolarmente interessante l’ultima aggiornamento, che introduce la tecnologia delle batterie rimovibili agli ioni di litio, in risposta a un mercato sempre più attento all’e-mobility e ai suoi progressi tecnologici. Tali batterie (60 V/ 36 Ah) migliorano infatti performance, affidabilità e autonomia, riducendo i tempi di ricarica grazie al sistema BMS (battery management system), che riesce a intervenire anche sull’erogazione dell’energia tramite un selettore posto sul manubrio che offre tre diverse modalità di guida: sport (autonomia fino a 60 Km), normal (fino a 80 Km) ed economy (fino a110 Km). Prezzo: 3.800 euro.
etropolis-retro-lithium

Lo scooter con batterie al itio della Etropolis è Retro Lithium

  •  Bel Air. Nel listino Etropolis troviamo anche un modello silenzioso ed ‘estivo’ (motore 2 kW, batterie in gel di silicio 60 V-27 Ah, autonomia fino a 70 Km, tempo di ricarica 5-8 ore, velocità massima 45 Km/h, peso 145 Kg. Prezzo base 2.500 euro;
  • Bel Air Lithium. Più il recente e più tecnologico, con motore 3 kW, batterie agli ioni di litio 60 V- 36 Ah, autonomia fino 110 Km. Prezzo: 2.965 euro iva esclusa.
Bel Air Lithium

Sempre della casa italiana Etropolis il modello Bel Air Lithium

  • Future. Modello aggressivo e resistente con gli stessi dati tecnici del Bel Air ma peso di 135 Kg. Prezzo: da 2.050 euro.
  • Miami . E’ più leggero ed equilibrato. Monta un motore 1,5 kW, batterie agli ioni di litio 48 V-30 Ah, autonomia fino a 60 Km, tempo di ricarica 4-5 ore, velocità massima 45 Km/h, peso 98 Kg, Prezzo: 2.895 euro.

XOR Motors. Spostandoci in Francia, uno dei marchi più rappresentativi del settore propone l’innovativo scooter elettrico pieghevole XO2.

 
  • XO2. Il telaio pieghevole consente di ridurlo alle dimensioni di soli 1.020 x 700 x 420 cm, così che può esser facilmente parcheggiato o caricato ovunque. Ottime le prestazioni della batteria, amovibile e trasportabile su ruotine, che si ricarica completamente in un’ora e venti minuti, garantendo un’autonomia fino a 90 Km a una velocità media di 75 Km/h.pratico, leggero (89 Kg), silenzioso e dalle elevate prestazioni (nella versione da 8 kW scatta da 0 a 100 Km/h in soli sei secondi e può raggiungere una velocità massima di ben 120 Km/h). Il tutto con un pieno che viene a costare soli 50 centesimi. Disponibile in due versioni (motore da 4 o 8 kW) possiamo definirlo uno scooter ecologico a tutti gli effetti, poiché costruito in materiali riciclabili al 99%. Prezzo: intorno ai 3.000 euro.
XOR_XO2

Un modello pieghevole della XOR Motors, lo XO2

LEM. La casa spagnola presenta Stream, un maxi-scooter che può andare anche in autostrada. Ottime le prestazioni: spinto da un motore elettrico senza spazzole alloggiato nella ruota.

  • Stream. Lo scooter elettrico ha una potenza massima 22 Cv e 100 Nm di coppia, scatta da 0 a 80 Km/h in sei secondi e può toccare una velocità di punta di 110 Km/h. Le sei batterie agli ioni di litio (72 V-50 Ah) si ricaricano al 100% in 5 ore (due col caricabatterie rapido opzionale) e garantiscono un’autonomia media di 80 Km. In sintesi, si tratta di uno scooter perfetto per la mobilità urbana, agile, conveniente (100 Km di percorrenza con soli 0,54 centesimi di euro) e all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, come dimostrato da alcuni particolari quali il freno rigeneratore con funzioni di ricarica, il boost di velocità o le batterie senza effetto memoria, che possono esser ricaricate da qualsiasi presa di corrente. Prezzo: 6.995 euro.
LEMev_Stream

Stream è lo scooter elettrico della casa spagnola LEM

Veniamo ora alle case italiane, partendo dalla Liguria.

Ecomission. Sfoggia lo scooter elettrico più venduto nel Belpaese per quanto riguarda la categoria L3.

  • Eco-Jumbo. Potente, silenzioso, economico (fino a 200 Km con un euro) e dalle linee moderne e aggressive, si presenta come la soluzione nostrana alla nuova mobilità elettrica a impatto zero. Il modello di punta di Ecomission è spinto da un potente motore (5 kW) senza spazzole a magneti permanenti, che consente di raggiungere una velocità massima di 90 Km/h.  Provvisto di una centralina programmabile e di un sistema per il recupero di energia in frenata, ricarica le batterie anche in discesa e permette di personalizzare le prestazioni per le differenti esigenze di percorso. Alimentato da cinque batterie in gel di silicio (12 V, 46 Ah) che si ricaricano in quattro ore e garantiscono un’autonomia massima di 70 Km, Eco-Jumbo è stato omologato dal VCA inglese e collaudato dal TUV tedesco. Prezzo: da 3.950 euro.
ecojumbo-ecomission

Ecomission propone lo scooter più venduto in Italia, l’ecoJumbo

Ecostrada. Azienda veronese frutto della sinergia italo-cinese, risponde con tre interessanti modelli, Levante, Libeccio e Ghibli.

  • Levante. Scooter elettrico compatto e sportivo dalle buone prestazioni (velocità massima 85-100 Km/h). Disponibile in tre diverse motorizzazioni (1,5, 3 o 5 kW), è alimentato da batterie al piombo gel (60 V, 42 Ah), che si ricaricano in quattro-sei ore e garantiscono un’autonomia di 80-90 Km. Prezzo: 3.590 euro.
  • Libeccio. Pratico e funzionale mezzo da lavoro, spinto da un motore elettrico da 4 kW e alimentato da batterie estraibili poste sotto la sella (72 V-50 Ah, ricarica in quattro-sei ore, autonomia di 70-80 Km), che lasciano libera la pedana piatta per il carico degli oggetti (massimo 150 Kg). La velocità massima è di 90 Km/h. Prezzo: da 5.600 euro.
  • Ghibli, infine, è un maxi-scooter con motore elettrico da 6 kW, che spicca per prestazioni (115 Km/h di velocità massima) e autonomia (80-110 Km). Le sue batterie (72 V, 60 Ah LiFePO4) si ricaricano in quattro-sei ore, mentre i due freni a disco consentono buone prestazioni in decelerazione. Prezzo: 6.200 euro.
ghibli-ecostrada

Ghibli è il maxiscooter della italo-cinese Ecostrada

GCI Group. La casa di Trezzano sul Naviglio offre due interessanti modelli: Mugello e Suzuka.

  • Mugello, omologato come ciclomotore, è dotato di un motore da 2 kW con batterie al litio estraibili, che garantiscono un’autonomia massima di 80 Km. Prezzo: 2.540 euro.
  • Suzuka è uno scooter elettrico più potente, spinto da un motore da 4 kW ed equipaggiato con le solite batterie al litio estraibili per facilitare le operazioni di ricarica (autonomia di 80 Km), che può toccare una velocità massima di 80 Km/h. Prezzo: 2.600 euro.
gci-group-suzuka

GCI Group propone il modello Suzuka

Motorini Zanini . L’azienda bresciana confida invece sui suoi due modelli di punta, Penelope e Icaro.

  • Penelope. Il primo è un piccolo e semplice scooter elettrico dal design moderno e finiture di buon livello, che garantisce un’autonomia di 45 (con batteria al piombo gel) o 100 Km (con batteria al litio da 30 o 45 Ah che si ricaricano in cinque-otto ore) e raggiunge una velocità massima di 45 Km/h, con uno spunto in partenza superiore a quello dei modelli a benzina. La potenza del motore è di 1,8 fino a un massimo di 3,6 kW. Prezzo base 2.365 euro escluse le batterie, che hanno i seguenti costi: al piombo 295 euro; al litio 30 Ah 955 euro; al litio 45 Ah. Prezzo: 1.359 euro.
penelope motorini zanini

Affidabile ed economico, il nuovo modello Penelope di Motorini Zanini

  • Icaro. Caratteristiche simili, però è più leggero (89 contro 100 Kg), monta un motore meno potente (1 kW). Prezzo: da 1.949 euro senza le batterie.

EcoItalmotor. Infine, la casa romana presenta scooter elettrici forniti di doppia batteria agli ioni di litio, unici per la soluzione brevettata di estraibilità con trolley e manico telescopico, che rende pratica e semplice l’operazione di ricarica. I suoi mezzi consentono una guida divertente, sicura, ecologica e votata al risparmio, visto che le batterie estraibili permettono di percorrere 100 Km con un costo di ricarica di soli 0,50 centesimi.

  •  G-Eco 150 S. Ci limitiamo a presentare i dati tecnici: motore senza spazzole ad alta efficienza da 3 kW; due batterie estraibili 72 V-20 Ah agli ioni di litio; ricarica al 100% in sei ore, all’80% in due ore; autonomia massima di 100 Km a ricarica completa; velocità massima fino a 85 Km/h; freni a disco anteriori e posteriori; ABS posteriore per maggior stabilità e sicurezza; peso di 120 Kg). Prezzo: a partire da 3.990 euro.

 

g-eco150

Il modello G-Eco 150 S della EcoItalmotor.

 

Visite: 647

Ecoreati nel codice penale, domande e risposte

 
Ecogiustizia è fatta, nel nostro codice penale compaiono per la prima volta i delitti ambientali.
Una vittoria storica, ora chi inquina pagherà. Vediamo come
 
 

Il 19 maggio 2015 il Senato ha approvato il Ddl 1345 B. Con questa nuova legge la storia italiana delle vertenze ambientali impunite è finalmente chiusa.

Ora nel Codice penale italiano, obiettivo che Legambiente persegue dal 1994, è entrata finalmente la parola ambiente: i principali reati ambientali,

fino a ieri considerati contravvenzionali - e quindi di serie B - d’ora in poi saranno considerati veri e propri delitti.

Una riforma che è il frutto di un percorso tortuoso, lungo e faticoso. Non è una riforma perfetta ma costituisce un ottimo punto di partenza,

un cambiamento culturale e di civiltà, necessario e troppo atteso, che finalmente consacra anche nel nostro Paese l'ambiente come un bene comune da preservare.

Visite: 1858

Batterie sempre più efficienti e sempre più green. Risale allo scorso autunno l’invenzione della prima batteria solare, ma da allora sono stati fatti ulteriori enormi passi avanti. Con l’utilizzo di acqua e ioduro di litio come elettrolita, e di un pannello solare in forma di foglio solido, si è riusciti ad ottenere un risparmio di energia del 20% rispetto alle tradizionali batterie in litio-iodio.

Un gruppo di ricercatori della Ohio State University sta mettendo a punto il prototipo di quella che viene chiamata “batteria ad acqua a flusso solare”. Yiying Wu, professore di chimica e biochimica presso l’Ohio State University, spiega che:

La vera innovazione importante è stata dimostrare il successo del flusso acquoso all’interno della nostra batteria solare.

Un dispositivo all’avanguardia che unisce cella solare, posta sulla parte superiore, e batteria. Apparecchiatura che potrebbe essere utilizzata in futuro, vista l’economicità dei materiali usati, per lo stoccaggio di energia a prezzi convenienti. Lo afferma anche Mingzhe Yu, autore principale dello studio e dottorando presso la Ohio State University:

Questo progetto di batteria a flusso solare può potenzialmente essere applicato per la conversione di energia solare e di stoccaggio a livello di rete, così come per la produzione di “combustibili elettroliti” che potrebbero essere utilizzati per alimentare futuri veicoli elettrici.

I test hanno dato ragione dell’efficienza energetica di questa batteria: confrontando le sue prestazioni con quelle di una batteria tradizionale litio-iodio per 25 volte si è visto che ogni volta le batterie si scaricavano entrambe di 3,3 volt, ma mentre quella tradizionale doveva essere caricata di 3,6 volt, per quella a flusso solare bastava una carica di 2,9 volt, con un risparmio del 20% grazie all’energia captata dal pannello solare.

La ricerca è ancora in corso, i primi risultati sono stati pubblicati sul Journal of American Chemical Society, ma promette risultati sempre migliori. I ricercatori ipotizzano che si possa arrivare anche al 100% di energia fornita dalla cella solare.

Si tratta inoltre di una tecnologia facile da integrare con quella attuale e che non incontrerebbe quindi ostacoli alla sua diffusione. Sarebbe un enorme passo avanti che faciliterebbe di molto la conversione ad un panorama globale che sfrutti le energie rinnovabili.

fonte:greenstyle.it

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information